DOCUMENTAZIONE DA RACCOGLIERE AI FINI ANTINCENDIO

 

 

I principali certificati e documenti tecnici da tenere in azienda ai fini della prevenzione incendi sono i seguenti:

§          Piano di emergenza

§          Certificato di Prevenzione Incendi o in sostituzione il Nulla Osta Provvisorio

§          La certificazione sottoscritta dal verificatore che attesta il controllo periodico semestrale degli estintori di primo intervento e delle bocche e manichette antincendio

§          Libretto di impianto a pressione, omologazione contenitori gas antincendio rilasciati dall’ISPESL

§          Libretto di impianto: centrale termica (collaudo), ove prescritto Omologazione generatori di calore, rilasciati dall’ISPESL (per potenze superiori a 30.000 Kcal/h)

§          Libretto di gestione/manutenzione, rilasciato e gestito dalla società appaltatrice per:

§          Impianto di messa a terra; verbali di verifica e planimetria della maglia di dispersione con legenda descrittiva ed ubicazione dei pozzetti di dispersione.

§          Dispositivo contro le scariche atmosferiche, verbali di verifica periodica

§          Certificati di conformità di cancelli e/o porte scorrevoli, motorizzate, rilasciati dal costruttore

§          Autorizzazione per l’impiego di locali di lavoro di altezza inferiore a quelle stabilite rilasciata dall’ASL

§          Autorizzazione ad adibire a luoghi di lavoro ambienti sotterranei o seminterrati, rilasciata dall’ASL

§          Libretti di ascensori e montacarichi: licenza di esercizio, libretto di collaudo e verbali di verifica

§          Registro o schede riassuntive per la manutenzione ordinaria/straordinaria delle macchine, attrezzature ed impianti tecnologici (antincendio, elettrico, termico..)

§          Contratto di appalto per la manutenzione di amcchine, attrezzature ed impianti tecnologici (antincendio, elettrico, termico..)

§          Specifiche tecniche/schede tossicologiche fornite dal fabbricante per le sostanze nocive impiegate

§          Progetto di dichiarazione di conformità dell’impianto elettrico alle regole di sicurezza, ai sensi della L. 46/90, con particolare riferimento ai locali a rischio di incendio (garage, centrale termica, impianti elettrici, archivi..)

§          I verbali di ispezione rilasciati dagli organi di vigilanza (Ispettorato del Lavoro, ASL, Vigili del Fuoco..)

§          Organigramma del Servizio di Prevenzione e Protezione con l’indicazione del personale addetto alla sicurezza